Giulio Andreotti. La politica, i misteri e la visione internazionale

Caro direttore la Cassazione nel confermare la sentenza della corte di appello nel processo Andreotti sule vicende anteriori al 1980 trovò il modo di dire «la ricostruzione dei singoli episodi e la valutazione delle relative conseguenze è stata effettuata in base ad apprezzamenti e interpretazioni che possono anche non essere condivise e a cui sono contrapponibili altre dotate di eguale forza logica che non possono essere censurate in sede di legittimità»….


Andreotti, vaccino contro la mediocrità

Il 14 gennaio del 1919 nasceva a Roma Giulio Andreotti, uno dei leader politici che avrebbe caratterizzato la vita politica dell’Italia e dell’Europa nella seconda metà del novecento. Coincidenza storica e preveggente, quattro giorni dopo la sua nascita, il 18 gennaio 1919 Luigi Sturzo lanciò l’appello ai liberi e i forti fondando il partito popolare che nel secondo dopoguerra si chiamerà Democrazia cristiana e di cui Andreotti sarà uno…


Grande imbroglio

Il governo della rima baciata (volevamo il 2,4, ottenuto il 2,04!!) ha mostrato sino in fondo la sua inadeguatezza e pericolosità dopo mille buffonate e tantissimi strafalcioni. L’espressione “la manovra del popolo” peraltro è la tipica espressione di un imbroglione che battezza con nomi altisonanti l’imbroglio che sta propinando. A Napoli si riconoscono al suono della voce e dai congiuntivi sbagliati detti con sicumera e nascondendo l’accento dialettale. Il…


Bce e Draghi (e noi): viva il dottore

Se non fosse una tragedia per il paese bisognerebbe premiare Beppe Grillo per aver montato in pochi anni il più comico spettacolo del mondo portando al governo l’ignoranza e l’arroganza incantando milioni di persone.La partita contro il potere dell’ignoranza durerà a lungo e dovrà essere fondata sulla diffusione della conoscenza rispetto alle grandi sfide che l’Italia ha di fronte a sé, a cominciare dall’Europa e dalla sua riforma. L’ignoranza…